Centro sportivo riabilitativo a Casal di Principe, 2010-14

con Carmine Maisto

Ancora di recente la cronaca locale riproponeva le fotografie di Mario Spada che hanno reso famosa, insieme al libro di Saviano e al film di Garrone, la casa di Casal di principe, senza domandarsi come mai non fossero ancora conclusi i lavori di riconversione, a dieci anni dalla requisizione. In realtÓ Ŕ ancora in corso una variante infinita, prima imposta dalla imprevedibilitÓ di una costruzione raccogliticcia, stratificata e sgangherata, adesso perfino dalla messa in discussione della destinazione originaria, per cui il nuovo progetto, nelle intenzioni memore dell'architettura di Luigi Cosenza - meritata palingenesi di un'ispirazione aberrante e grottesca -, nonostante i limiti della realizzazione, resta ancora celato sulla strada.